Per prenotazione chiama il numero 011.43.47.415 o 345.9786507 oppure prenota on-linePrenota Ora!

FAQs

In questa sezione potete trovare alcune delle domande che più frequentemente ci vengono fatte. La sezione è in aggiornamento continuo.

Se avete richieste particolari non esitate nel contattarci, cercheremo di rispondervi nei più brevi tempi possibili.


Solitamente le trattorie tipiche propongono menù considerati un po’ troppo elaborati per i mesi più caldi. È così?

Non direi. I nostri menù variano soprattutto in base alle stagioni e di conseguenza ai prodotti di stagione. In inverno il menù è decisamente più corposo, caratterizzato da piatti tipici come bagna càuda, bollito misto, creme di tome piemontesi Dop, ecc. In estate il menù si alleggerisce notevolmente ed ampio spazio viene dedicato alle tartare di carne cruda, ai carpacci di carne, ai formaggi freschi, alle verdure e alla frutta. Provare per credere!

Organizzate mai serate a tema? Eventi?

Certo che sì. L’ultima cena a tema era dedicata alla degustazione di salumi tipici piemontesi. Ne organizziamo alcune alle quali diamo anche nomi un po’ spiritosi. Ricordiamo con piacere la serata “La maialata” e non solo per il successo riscosso, ma anche per l’ottimo menù proposto per l’occasione. Per quella organizzata il giorno del nostro primo compleanno lo chef ha addirittura preparato la porchetta: deliziosa!

Perché la scelta di utilizzare tovagliato usa e getta?

Il tovagliato tessuto non tessuto è quanto di più igienico e sicuro esista al momento nel settore ristorazione. Noi di “Ël Crinêt” siamo molto attenti alla pulizia, all’ordine e all’igiene del nostro locale. Utilizzando il tovagliato noleggiato in tintoria s’incappava spesso in spiacevoli inconvenienti. Da qui la scelta di utilizzare tovagliato usa getta.

Quali sono le vostre specialità?

Nel corso di questi mesi abbiamo variato spesso i nostri menù anche in base a quelle che sono le preferenze espresse dai nostri clienti. Ma vi sono due piatti in particolare che non modificheremo e tantomeno elimineremo dai nostri menù: i tajarin con crema di gorgonzola e riduzione di pere al Barbera ed il filetto di maiale con salsa alle prugne e senape. Nati per caso, sono diventati i nostri piatti di “punta”.

Pregiudizi sul fatto che siate pugliesi?

È capitato che qualche piemontese Doc fosse un po’ perplesso sul veder gestire una trattoria piemontese da giovani ragazzi pugliesi, ma i pregiudizi sono svaniti nel momento stesso in cui hanno potuto gustare la nostra bagna càuda e sono quelle stesse persone che oggi potremmo definire i nostri clienti più affezionati.

Di voi si dice che siete un po’ cari. È vero?

Dipende da cosa s’intende per caro. Il menù viene solitamente studiato per poter dar modo a chiunque di potersi concedere una cena presso il nostro locale. Abbiamo antipasti che partono dai 6 € per arrivare ad un massimo di 9,50 € e primi piatti che partono dai 7 € ad arrivare ad un massimo di 12 €. I secondi piatti sono quelli con prezzi un po’ più elevati, ma il tutto è comunque giustificato dalla qualità delle materie prime impiegate. Diminuire il prezzo del prodotto offerto significherebbe dover compromettere la qualità della materia prima utilizzata e questa è una scelta che, sinceramente, non vorremmo mai fare neppure in un momento come questo dove la prima cosa che si tende a fare è ridurre i costi per cercare di ottenere il massimo guadagno.

In molti vorrebbero che voi aderiste al circuito dei “Coupon”. Ci avete mai pensato?

In molti ci hanno fatto visita proponendoci ogni sorta di coupon, ma per scelta abbiamo deciso di non aderire a nessuno di questi circuiti restando saldamente fermi a quelli che sono gli obiettivi prefissati: qualità delle materie prime impiegate e qualità del servizio offerto. I coupon sono stati creati con l’intento di pubblicizzare un’attività commerciale ed ampliarne il giro di clientela, ma con il passare del tempo questo presupposto si è perso. Avere il locale pieno tutte le sere a scapito della qualità non c’interessa. Preferiamo di tanto in tanto, di nostra iniziativa, offrire menù a prezzi scontati senza dover necessariamente aderire ai coupon.

Siete originari della Puglia. Perché la scelta di rilevare una trattoria tipica piemontese?

Il sogno era quello di avviare un’attività di ristorazione un po’ fuori dalle righe. Torino è una città che offre tantissima scelta dal punto di vista della ristorazione e non era semplice trovare un’idea innovativa. Da una parte avviare un ristorante con specialità a base di pesce non ci sembrava la scelta giusta in una regione come il Piemonte dove carne e formaggi la fanno di gran lunga da padrona e dall’altra vi erano gli anni di esperienza maturati accanto ad importanti chef piemontesi che hanno permesso al nostro chef di imparare ad amare ed apprezzare la cucina piemontese in tutte le sue sfumature. E così la scelta di rilevare “El Crinet”. Ci piace pensare che di tipico nella nostra trattoria ci siano solo le materie prime e che tutto, grazie all’estro dello chef, possa essere rielaborato in una chiave diversa.